Apr
19

Agevolazioni sulle Polizze Assicurative per Auto d’Epoca

Per chi non lo sapesse, tutti i possessori di auto “storiche”, o di qualsiasi altro genere di veicolo antico, compresi quelli a due ruote, hanno diritto spesso e volentieri ad alcune particolari agevolazioni, sia per quanto riguarda la legge in termini di tasse ed oneri, sia da parte delle compagnie di assicurazione per quel che riguarda le polizze.

Ovviamente, la definizione di auto storica comprende le automobili con più di 20 anni di vita. Per calcolare quanti anni ha l’automobile, dobbiamo fare affidamento alla data di costruzione della stessa, e non quella di immatricolazione. Nonostante però l’auto sia più vecchia di 20 anni, questo non gli da il diritto di essere definita auto d’epoca, ma per farlo, la vettura deve essere iscritta in un registro particolare, ovvero quello delle Auto Storiche Italiane, o più semplicemente ASI. Per iscriversi all’ASI c’è un passaggio da fare, ovvero rivolgersi presso un’associazione di auto storiche, anch’essa iscritta alla federazione dell’ASI.

I Vantaggi delle Polizze per Auto d’Epoca ottenute dall’ASI

Inoltre, è necessario inviare all’ASI le foto del veicolo in buono stato, perché poi sarà a discrezione dell’ASI decidere se il veicolo in questione può essere ritenuto d’epoca oppure no. Ovviamente, più la vettura è tenuta bene, e più possibilità ci sono che venga ritenuta storica. Una volta che l’iscrizione viene effettuata, basterà solamente inoltrarla all’ASI, e da quel momento in poi la vettura sarà considerata un’auto storica, ovviamente godendo di tutti i vantaggi che conseguono.

Per iscriversi a questa federazione servono 41 euro, mentre per le iscrizioni ai singoli club, il prezzo varia di associazione in associazione. Passando ai vantaggi, i possessori di auto d’epoca possono ventare di una classe di merito fissa, totalmente esterna dal sistema di bonus e malus. Inoltre, compresa nei 41 euro di iscrizione, c’è la guida libera, ovvero sarà possibile far guidare l’auto a qualsiasi persona.

Per chi invece è un collezionista di auto storiche, può usufruire delle formule garage, le quali permettono di assicurare tutte le auto a condizioni molto vantaggiose rispetto al normale. Infine, per chi possiede anche solamente un’auto storica, è anche possibile sfruttare un’altra formula, quella che allarga la copertura fino alle manifestazioni e alle sfilate di auto, ovviamente le manifestazioni non devono essere in alcun modo competitive. Per stipulare una polizza assicurativa per auto d’epoca, bisogna avere minimo 23 anni.

Inoltre, concludiamo ricordandovi che le auto d’epoca pagano la tassa d’iscrizione ma sono esenti dal pagamento del bollo.

  • Auto Storiche: I Vantaggi Riconosciuti dalle AssicurazioniAuto Storiche: I Vantaggi Riconosciuti dalle Assicurazioni Circolare con un veicolo nel territorio italiano richiede la stipula di un contratto di assicurazione che copra per la responsabilità in caso di danni effettuati a cose o persone dal proprietario del veicolo che ne sia risultato il […]
  • Tipologie di Polizze RCA per Conducenti di Auto e AutocarriTipologie di Polizze RCA per Conducenti di Auto e Autocarri Ogni proprietario della propria auto e autocarro dovrebbe sapere che la polizza RCA (responsabilità  civile) copre solo le persone trasportate e gli oggetti ma non il conducente che rimane quindi privato di una assicurazione che lo […]
  • RC Auto: le Caratteristiche e le Tipologie di ContrattoRC Auto: le Caratteristiche e le Tipologie di Contratto Oggigiorno possedere un'automobile non è sicuramente più un lusso, tanto che ogni membro della media famiglia italiana dispone di un veicolo con il quale spostarsi per andare al lavoro, per viaggio o per altre necessità. Ma il possesso o […]