Polizze

Apr
23

Stipula e Rinnovo della Polizza Assicurativa dell’Auto

Oggi vi vogliamo parlare dell’assicurazione auto, soprattutto per quel che riguarda la durata e le clausole di quest’ultima. Dunque, la durata di un contratto r.c auto è di un anno, e può ritenersi valido dalle 24 ore del giorno stesso in cui l’assicurato effettua il pagamento del premio. Quando avvengono dei sinistri durante la durata del contratto stipulato, la compagnia assicurativa è obbligata a risarcire tutti i danni. Ovviamente, è anche possibile accorciare, oppure allungare, la durata del contratto di assicurazione. Per farlo, bisogna effettuare una richiesta e prendere precisi accordi con la compagnia di assicurazione.continua

Apr
19

Agevolazioni sulle Polizze Assicurative per Auto d’Epoca

Per chi non lo sapesse, tutti i possessori di auto “storiche”, o di qualsiasi altro genere di veicolo antico, compresi quelli a due ruote, hanno diritto spesso e volentieri ad alcune particolari agevolazioni, sia per quanto riguarda la legge in termini di tasse ed oneri, sia da parte delle compagnie di assicurazione per quel che riguarda le polizze.

Ovviamente, la definizione di auto storica comprende le automobili con più di 20 anni di vita. Per calcolare quanti anni ha l’automobile, dobbiamo fare affidamento alla data di costruzione della stessa, e non quella di immatricolazione. Nonostante però l’auto sia più vecchia di 20 anni, questo non gli da il diritto di essere definita auto d’epoca, ma per farlo, la vettura deve essere iscritta in un registro particolare, ovvero quello delle Auto Storiche Italiane, o più semplicemente ASI. Per iscriversi all’ASI c’è un passaggio da fare, ovvero rivolgersi presso un’associazione di auto storiche, anch’essa iscritta alla federazione dell’ASI.continua

Apr
4

Abbattuti i Costi delle Polizze Assicurative Online

Le assicurazioni online sono principalmente compagnie assicurative che puntano sul web per riuscire a vendere i loro prodotti. Da tempo ormai sono stati abbattuti i costi per la distribuzione e l’intermediazione, e quindi tali assicurazioni riescono a garantire ai loro clienti prezzi molto più convenienti rispetto alle compagnie tradizionali.

C’è sicuramente un grande risparmio per chi decide di scegliere l’assicurazione online, risparmio che può essere del 30%, ma potrebbe anche arrivare al 70%, il che non è affatto male. Le compagnie che adottano questo servizio di assicurazione online non hanno né agenti di vendita né tanto meno una sede fisica, quindi il tutto si svolge sul web e non c’è nessun tipo di costo per l’intermediazione. E’ proprio per questo che vengono proposte tariffe decisamente vantaggiose.continua

Ott
12

Cambia Assicurazione e Risparmia il 75% nel Premio!

E’ quello che hanno affermato gli italiani stando alle ultime rilevazioni pubblicate dai principali quotidiani. Cambiando assicurazione si hanno avuto benefici in termini di risparmio per quasi la totalità degli assicurati che hanno provveduto al passaggio. Il fattore più sconvolgente, al tempo attuale, che una gran percentuale di utenti non hanno mai pensato di cambiare assicurazione per pigrizia e perchè non sono in grado di valutare le offerte online.

Il dato che cambiando assicurazione si risparmia è confermato da tutti quelli che, con l’utilizzo degli strumenti online, sono riusciti a trovare l’assicurazione perfetta in base alle reali necessità dai siti di assicurazioni online ricercando le caratteristiche che li soddisfacessero e adattandole ai propri bisogni prima di richiedere il preventivo personalizzato istantaneo.continua

Lug
7

Assicurazione Sanitaria: Polizze per l’Assicurazione per Malattia e Rimborsi

Pur esistendo in Italia, a differenza che in altri paesi, il sistema sanitario statale che assicura più o meno gratuitamente la tutela per le malattie occorse ai cittadini attraverso l’utilizzo di strutture statali o convenzionate, rientra tra le utilità di un individuo stipulare una polizza per l’assicurazione sanitaria o assicurazione malattia. Si può sostenere che tale polizza, che rientra tra quelle facoltative offerte dalle compagnie di assicurazione, possa svolgere un ruolo di integrazione al servizio sanitario nazionale. Esse forniscono un valido aiuto nel caso in cui affiorino malattie alla persona e si renda necessario effettuare alcuni particolari accertamenti medici.

Infatti, con la stipula di una polizza sanitaria, l’assicurato, dietro pagamento di un premio,viene rimborsato, a seconda dei casi parzialmente o totalmente, in caso di ricovero in cliniche private, la successiva convalescenza o per aver sostenuto spese relative a servizi resi da strutture sanitarie private.continua

Lug
6

Auto Storiche: I Vantaggi Riconosciuti dalle Assicurazioni

Circolare con un veicolo nel territorio italiano richiede la stipula di un contratto di assicurazione che copra per la responsabilità in caso di danni effettuati a cose o persone dal proprietario del veicolo che ne sia risultato il responsabile dell’accaduto. Il costo della polizza rappresenta uno dei maggiori oneri che annualmente gravano sulla gestione di un mezzo. La questione muta però se si possiede un’auto o moto considerata storica: infatti le assicurazioni spesso prevedono agevolazioni particolari per chi assicura per la responsabilità civile tale tipo di veicolo.

Ma quando un’auto o moto è considerata storica? E’ tale quella che abbia superato i 20 anni di vita, effettuando il conteggio non dalla data di immatricolazione bensì da quella di costruzione. Ma tale requisito non è sufficiente a considerare il mezzo storico in quanto è richiesto, ai sensi dell’articolo 60 del Codice della Strada, che risulti iscritto in uno dei seguenti registri: ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI.continua

Lug
5

Polizza Kasko: Come ottenere un Risarcimento Danni

Category Auto     Tags ,

Circolando con l’auto può accadere che venga provocato un danno al veicolo semplicemente a causa di una manovra errata del conducente, senza che sussista una collisione con un altro veicolo (per esempio un ribaltamento o un urto contro un muretto). Il danno al veicolo può veramente risultare molto costoso. In questo caso la nostra polizza Rc auto non ci assicura alcun tipo di risarcimento, essendo essa operante in caso di danno causato a terzi o cose.

E’ però possibile tutelarsi e quindi ottenere un risarcimento anche per danni propri stipulando una polizza accessoria per rischi diversi denominata Kasco (o Kasko). Con questo tipo di polizza l’assicurazione garantisce tutti i rischi derivanti dalla circolazione dell’auto, indipendentemente dalla responsabilità del guidatore. Quindi con la Kasco sarà permesso ottenere un rimborso per i danni subiti dalla propria vettura circolante senza che si debba provare la responsabilità di alcuno nel sinistro. La sottoscrizione della polizza facoltativa Kasco prevede, però, il pagamento di un premio abbastanza oneroso, posto che l’assicurazione è chiamata a risarcire, in pratica, qualsiasi danno subito dalla vettura, per colpa di terzi o per colpa dello stesso assicurato.continua